Dalla Materia allo Spirito > Icone Russe dal XIV al XIX secolo dalla Collezione Orler

Dal 3 al 11 Novembre 2019, presso l’oratorio parrocchiale di Passons, verrà esposta una selezione di icone Russe dal XIV al XIX secolo, provenienti dalla raccolta tanto amata quanto ricercata e orgogliosamente custodita dalla famiglia Orler, alla quale spetta il grande merito della divulgazione in Italia della millenaria arte iconografica Russa.

Non solo dipinto, dietro un’icona si cela la cultura, la spiritualità, la manifestazione della fede di un popolo.
Un tramite fisico che ci trascina in una relazione spirituale con il soggetto rappresentato. Guardare un’icona diventa dunque un’esperienza “attiva”, intima e coinvolgente, che rende questa espressione artistica d’arte millenaria unica nel suo genere.
Si dice che un’icona non si dipinge ma si scrive, si scrive con un linguaggio universale, “unificante” l’icona è per questo arte della chiesa indivisa, caratteristica unica in un mondo religioso attuale che tende sempre più a dividersi anziché unire.
Parlare di icone in Italia, non può che far venire in mente un nome o meglio una famiglia, la famiglia Orler che grazie alla passione di Davide Orler, trasmessa poi ai propri figli, ha costruito nell’arco degli anni con tanta dedizione e sacrificio quella che è considerata la più importante collezione privata di icone in Europa.
Una forma artistica che indubbiamente appassiona e attrae ma che probabilmente in pochi hanno avuto modo di ammirare e apprezzare così da vicino, ed è proprio per questo che l’Associazione all’Ombra del Campanile di Passons in occasione dei consueti festeggiamenti del proprio patrono San Martino è onorata di ospitare nelle stanze dell’oratorio parrocchiale una curata selezione di icone Russe della collezione Orler.

Da domenica 3 Novembre a lunedì 11 Novembre
Inaugurazione ore 17 del 3 Novembre
Presso Oratorio Parrocchiale di Passons in Via Villalta n 2

Pin It

« »

Scroll to top